Un teatro testimonianza del nostro tempo.

Lo scopo del mio lavoro artistico è spingere la gente a farsi domande, essere informata, assumendosi la responsabilità del proprio futuro attraverso scelte di vita solidali, etiche e responsabili.

Tiziana Di Masi

Attrice di teatro civile (Premio cultura contro le mafie 2014, Premio Carlo Alberto Dalla Chiesa 2014, Premio Impegno civile per le nuove Resistenze 2015 ) interprete di spessore di un autentico impegno sociale sul panorama artistico nazionale, ha lavorato con Moni Ovadia, Carlo Lucarelli, Daniele Biacchessi, Oliviero Beha, Marco Baliani, etc. Ha collaborato con Giancarlo Caselli per l’attività dell’osservatorio sulle agromafie di Coldiretti, Andrea Segrè sul tema della sostenibilità e dello spreco alimentare ed è testimonial con Confcommercio per il progetto nazionale Educazione all’acquisto legale.
Ha affrontato nei suoi spettacoli i grandi temi della nostra società (memoria storica, legalità, antimafia, etica dei consumi) con modalità drammaturgiche nuove, coinvolgendo il pubblico e dando vita a spettacoli che scuotono le coscienze. Ha inoltre trasformato il cibo e la qualità del cibo italiano e della ristorazione in un mezzo di espressione teatrale. Dal 2008 indirizza il proprio teatro civile alla promozione attiva di una cultura della legalità (in collaborazione con Daniele Biacchessi nasce A 100 passi contro le mafie) e nel 2010, in collaborazione con Libera (Associazioni, Nomi e numeri contro le mafie), crea un nuovo genere, il teatro civile-gastronomico, con lo spettacolo “Mafie in pentola. Libera Terra, il sapore di una sfida”, che ha all'attivo oltre 200 date in tutta Italia e ha toccato luoghi simbolo della lotta contro le mafie.
È inoltre nel direttivo di Arci Ponti di memoria, il primo network in Italia che riunisce giornalisti, scrittori, artisti impegnati sul tema della memoria e dell'impegno sociale.
Da ottobre 2013 porta in scena, dopo un attento lavoro di indagine, il primo spettacolo di teatro civile in Italia sul tema della contraffazione e del mercato del falso “Tutto quello che sto per dirvi è falso”.
Lo spettacolo promosso dalla Regione Veneto è patrocinato dalla Commissione Europea, dal Ministero dello Sviluppo economico e da associazioni nazionali ed europee nell'ambito produttivo, della tutela dei consumatori e dei lavoratori e ha già all’attivo ad oggi oltre 160 date su tutto il panorama nazionale.
Il 26 maggio del 2015 lo spettacolo viene rappresentato alla Camera dei Deputati di Palazzo Montecitorio, Roma, come evento speciale per lanciare l’allarme contro illegalità e mercato del falso gestito dalla criminalità organizzata.
E’ ideatrice e testimonial con i suoi spot teatrali della campagna pubblicitaria di Coop Lombardia Coltivare responsabilità per la valorizzazione dei prodotti dai terreni confiscati alle mafie e della campagna di sensibilizzazione al consumo consapevole promossa dall’Osservatorio scientifico sulle agromafie di Coldiretti e dal Ministero della Salute.
Da maggio 2017 inizia il suo viaggio in Italia per raccogliere testimonianze dei volontari che si impegnano per il bene comune e per il prossimo. Ne nasce #IOSIAMO - Dall'Io al Noi di cui un estratto viene rappresentato nella basilica di San Petronio a Bologna il 1° ottobre 2017, in occasione della visita pastorale di Papa Francesco.
Il 17 marzo 2018 è andata in scena l'anteprima nazionale a Milano al teatro Elfo Puccini.

Contattami al tiziandimasi@hotmail.com

Per maggiori informazioni compila il form.